Il Prof. Guido Poli è il nuovo Presidente della nostra associazione. E’ stato designato all’unanimità dal Direttivo per portare a conclusione il primo mandato triennale, a seguito delle dimissioni del Prof. Pier Luigi Lopalco per incompatibilità, vista la sua candidatura alle elezioni amministrative in Puglia.

Guido Poli è uno dei soci fondatori del PTS, immuno-virologo, professore ordinario di Patologia Generale presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano. Dal 2017 è Presidente del Corso di Laurea in Ricerca Biotecnologica in Medicina dello stesso Ateneo.

Studia sin dall’inizio degli anni ’80 l’immunopatogenesi dell’infezione da HIV/AIDS. Ha iniziato la sua carriera scientifica nel Laboratorio d’Immunologia Umana diretto da Alberto Mantovani presso l’Istituto per le Ricerche Farmacologiche “Mario Negri” di Milano nel 1984, per poi trasferirsi nel 1986 presso il Laboratory of Immunoregulation guidato da Anthony S. Fauci, Direttore del National Institute of Allergy and Infectious Diseases (NIAID), National Institutes of Health (NIH), Bethesda, MD, USA. Tornato infine in Italia nel 1994 ha fondato con Elisa Vicenzi l’Unità d’Immunopatogenesi dell’AIDS presso l’IRCCS San Raffaele di Milano, rinominata recentemente “Viral Pathogenesis and Biosafety”.

Un grandissimo in bocca al lupo da tutto il PTS!

 

Qui potete leggere la lettera integrale ai soci, scritta in occasione dell’insediamento.

Cari Soci,

è un grande onore per me succedere a Pier Luigi Lopalco nella Presidenza del nostro Patto Trasversale per la Scienza (PTS) e colgo l’occasione per rinnovargli i migliori auguri per la sua nuova avventura civile e politica. Ringrazio anche Andrea Cossarizza che, in qualità di Presidente ad interim, ha gestito i pochi, ma intensi giorni della transizione fino all’elezione della nuova Presidenza.

Alcuni di voi mi conoscono da tempo come ricercatore dell’area “HIV/AIDS” e/o per la mia battaglia civile da diversi anni per rilanciare un Programma Nazionale di ricerca su questa patologia (evidentemente da aggiornare per includere SARS-CoV-2/COVID-19 e altre malattie virali emergenti) e, più in generale, per rilanciare il tema del finanziamento pubblico alla ricerca scientifica, temi che hanno trovato nel PTS la loro collocazione naturale. Per questo motivo sono stato tra i Soci Fondatori del PTS riconoscendomi appieno nei suoi valori fondanti, riassunti ottimamente nell’incipit dell’Articolo 5 dello Statuto: “Lo scopo dell’associazione è la promozione e la diffusione della scienza e del metodo scientifico sperimentale in Italia al fine di superare ogni ostacolo e/o azione che generi disinformazione su temi scientifici…”.

Avremo tempo e modo di conoscerci meglio con il comune obiettivo di rendere il PTS un punto di riferimento sempre più visibile, credibile e super partes per la società civile, ma anche per chi si trovi nella posizione di legiferare e governare, come descritto nella mission originale della nostra Associazione: “Rivolgiamo un appello a tutte le forze politiche italiane, affinché sottoscrivano il seguente Patto Trasversale per la Scienza e s’impegnino formalmente a rispettarlo, nel riconoscimento che il progresso della Scienza è un valore universale dell’umanità, che non può essere negato o distorto per fini politici o elettorali.”

Concludo augurandovi una buona estate non dimenticandoci delle poche regole fondamentali che ci hanno garantito nelle ultime settimane un ritorno ad una vita quasi normale nel rispetto della nostra sicurezza e di quella di chi ci sta vicino.

Cordialmente,

Prof. Guido Poli

Presidente PTS